WOOD WOODart

MIGRAZIONI

LEGNO: ailanto per il cuore texturizzato, colorato con aniline e grafite, spazzolato
ciliegio per la cornice bruciata e spazzolata

60x60x25 cm

Un confine, filo spinato e muro, segnato dal tempo e dalle miserie umane che vi si consumano, per cui la ruggine, la bruciatura, il nero. Un cuore (che molti hanno visto come bomba) incastrato a metà, per la necessità di abbandonare la propria terra, per la repulsione della terra che dovrebbe accogliere, per il sangue versato.
Il tema è la migrazione o la guerra stessa in una accezione più ampia, e il senso di disagio che dobbiamo affrontare. Il rosso sangue ed il nero come morte della speranza e la linea che divide è di nuovo confine ed in questo si anche mare.

Potrebbe piacerti...